Pagine

domenica 13 dicembre 2009

Poesia di Natale

Siete disposti a dimenticare quel che avete fatto per gli Altri
e a ricordare quel che gli altri hanno fatto per Voi?
A ignorare quel che il mondo vi deve
e a pensare a cio' che voi dovete al mondo?

A mettere i vostri diritti in fondo al quadro,
i vostri doveri nel mezzo
e la possibilità di fare un po’ di più del vostro
dovere in primo piano?

Ad accorgervi che i vostri simili esistono come voi,
e a cercare di guardare dietro i volti per vedere il cuore ?
A capire che probabilmente la sola ragione
della vostra esistenza non e'
cio' che voi avrete dalla Vita,
ma ciò che darete alla Vita?

A non lamentarvi per come va l’universo
e a cercare intorno a voi
un luogo in cui potrete seminare
qualche granello di Felicita'?
Siete disposti a fare queste cose
sia pure per un giorno solo?

Allora per voi Natale durerà per tutto l’anno.

Henry Van Dyke

domenica 29 novembre 2009

giovedì 26 novembre 2009

Ramo di corallo bianco







  • Un legnetto trovato sulla spiaggia quest'estate
  • ho tolto la parte di corteccia che era rimasta
  • l'ho sbiancato con la candeggina (nella quarta foto si vede la parte sotto non decorata con le perline).
  • Colla vinilica non diluita
  • perline bianche di vario tipo
  • e ho incollato in più riprese.
  • In ultimo una mano di colla vinilica diluita con acqua.

L'idea non è mia ma di Rosi Jo', l'avevo vista più o meno simile, nel suo blog. Grazie Rosi!

In un primo momento avevo intitolato questo post "Cristalli di ghiaccio" ma, come mi hanno fatto notare le mie amiche blogger, somiglia più ad un "ramo di corallo". Grazie ragazze!

mercoledì 18 novembre 2009

Borsina decoupage



Ho provato a fare le borsina a decoupage come mi ha insegnato la mia amica Elisabetta del blog "Fatti con le mani". Le sue spiegazioni sono qui.

Io ho fatto così.
Ho lavato e stirato le borsine di cotone.
Ho stirato il tovagliolino di carta.
Ho tagliato una busta di plastica robusta di quelle della spesa e l'ho messa dentro la borsina per non far passare la colla anche sulla parte non decorata della borsa.
Ho tolto i due veli dal tovagliolino, ho passato la colla sulla borsina cercando di coprire solo la misura del tovagliolino da incollare, ho posizionato il tovagliolino, ho passato ancora la colla sul tovagliolino cercando di farlo aderire bene e facendo particolare attenzione specialmente agli angoli.
Eleonora mi aveva consigliato di usare i due veli del tovagliolino per tamponare e fare aderire il tovagliolino, io mi sono trovata meglio a picchiettare con il pennello della colla.
Ho fatto asciugare per 24, poi ho stirato la parte incollata dal rovescio (fra la borsina e il ferro mettere un panno bianco).



Questa è la prima borsina che ho fatto e la colla che ho usato.
Per fare questa ho seguito di consiglio di Elisabetta di picchiettare con i due veli del tovagliolino Non ci sono riuscita e la carta si è un rotta un pochino.




Questi li ho fatti dopo, picchiettando con il pennello, e mi sono venuti meglio.
Per la prima borsina ho usato un tovagliolino di carta, per la seconda carta di riso. Devo dire che mi piace anche con la carta di riso.

Ancora borsine


lunedì 9 novembre 2009

Bottiglie decopatch



E dopo i barattoli, le bottiglie per i liquori.
Il procedimento è il solito dei barattoli.

lunedì 2 novembre 2009

Alda Merini


Bambino


Bambino, se trovi l'aquilone della tua fantasia
legalo con l'intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
e tua madre diventerà una pianta
che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
che portino la pace ovunque
e l'ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
guardati nell'acqua del sentimento.


Alda Merini

martedì 27 ottobre 2009

Coperta quadrati uncinetto



Fatta tanto tempo fa con rimasugli di lana.
Semplicissima: 7 maglia alte, 1 catenella, 1 maglia alta e 1 catenella per 2 volte. Il giro dopo si scambia.
Ho fermato i quadrati con un giro di maglia bassa con lana rossa.

-----------------------------

18 gennaio 2011 - Giò e Giulia mi hanno chiesto di essere più precisa nelle istruzioni per fare questa coperta, cerco di accontentarle. Se cliccate sulle foto sotto potrete salvare l'immagine più grande

La coperta è formata da Quadrati e da Triangoli, ho disposto i quadrati a rombo e i triangoli servono per pareggiare i lati della coperta (più sotto metto un disegnino che spero aiuti a capire come l'ho cucita).
Siccome avevo usato tanti avanzi di lana, di più grossezze, i quadrati non sono tutti lavorati nello stesso modo ma la misura finale è la solita: circa 16,5 cm di lato.
Avevo comprato solo la lana rossa che ho usato per "cucire" la coperta con un giro di maglia bassa. Ho messo rovescio contro rovescio e ho lavorato la maglia bassa in maniera che venisse a rilievo sul diritto.
Non ricordo il numero di uncinetto usato ma credo che per fare il quadrato che vi spiego potrebbe essere adatto il 4 o il 4,5 (la lana quindi va comprata di conseguenza).

Scrivo sotto le spiegazioni per farne un tipo: 30 catenelle, 14 giri.
La prima maglia alta di ogni giro è sostituita da 3 catenelle (non lo scriverò più)
cat = catenella
ma = maglia alta

Avviare 30 cat
  1. *7 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base * per 2 volte, 7 ma
  2. *1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma 2 cat, saltare due catenelle di base, 7 ma* per 2 volte, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma
  3. 5. 7. 9. 11. 13. ripetere il 1° giro
  4.  6. 8. 10. 12. 14. ripetere il 2° giro


Nella foto sopra spero si capisca come è cucita la coperta, ci sono i quadrati (Q) e i triangoli (T).
I triangoli sono fatti con lo stesso punto che ho spiegato, quindi si avviano 30 catenelle ma ogni 2 giri si lasciano quattro punti. Riguardando la foto sopra mi rendo conto di aver sbagliato il disegno.
La catenella va da sinistra a destra, il 1° giro da destra a sinistra, il 2° giro da sinistra a destra e alla fine non si lavora sulle ultime 4 catenelle libere, si gira, si fanno altri due giri e alla fine di riduce ancora di quattro catenelle. I giri quindi saranno 15 e non 16. Se non si capisce faccio di nuovo il disegnino.
Giò e Giulia che ne dite? Ce l'ho fatta a spiegare?

Buste plastica saldate


Era tanto che avevo visto un tutorial che spiegava come saldare delle buste di plastica fra se per ottenere una plastica più resistente e finalmente ci ho provato.
Ho preso 4 buste di plastica di dimensione media e piuttosto leggere, ho tagliato il fondo e i manici, le ho aperte a metà in modo da ottenere delle strisce lunghe.
Le ho messe fra due strisce di carta forno più grandi della plastica e ho stirato. Le buste di plastica al calore si sono subito ritirate e unite. Ho girato il tutto e ho stirato anche dall'altra parte.
Meglio stirare con il ferro a bassa temperatura e casomai alzare.
Nel tutorial c'è scritto di aprire le finestre quando stiriamo le buste, io l'ho fatto anche se non ho sentito alcun odore strano.
Nelle foto una busta uguale a quelle che ho usato e la striscia che ho ottenuto.

E adesso che ci faccio? Vedremo.

mercoledì 21 ottobre 2009

Una nuova blogger fra noi

Finalmente la mia amica Elisabetta si è decisa e ha fatto il suo blog. E' bellissimo!
Elisabetta è una giovane mammina, è molto brava negli hobby e in cucina (la borsina a decoupage me l'ha regalata lei).



Sono stata indecisa su quale blog segnalarla, se su questo dei miei lavoretti o sull'altro di cucina, ma quando ho visto gli ultimi suoi post ho deciso: il blog di Elisabetta si chiama: "Fatti con le mani".

Benvenuta Elisabetta!

sabato 17 ottobre 2009

Librino origami da un foglio A4














































Tagliare dove ci sono le linee rosse, piegare a fisarmonica dove ci sono le righe verdi.

venerdì 16 ottobre 2009

venerdì 9 ottobre 2009

Puntaspilli riciclo tappo2




Questi li ho fatti con i tappi del latte.
Ne avevo già parlato qui.

Uno dei due è personalizzato e, insieme ad un'altra piccola cosa, è il piccolo premio che è andato ad Anna del blog "Gli scarabocchi di Scarabocchio" che ha indovinato il materiale "diverso" che avevo usato per fare delle cosette.