Pagine

martedì 27 ottobre 2009

Coperta quadrati uncinetto



Fatta tanto tempo fa con rimasugli di lana.
Semplicissima: 7 maglia alte, 1 catenella, 1 maglia alta e 1 catenella per 2 volte. Il giro dopo si scambia.
Ho fermato i quadrati con un giro di maglia bassa con lana rossa.

-----------------------------

18 gennaio 2011 - Giò e Giulia mi hanno chiesto di essere più precisa nelle istruzioni per fare questa coperta, cerco di accontentarle. Se cliccate sulle foto sotto potrete salvare l'immagine più grande

La coperta è formata da Quadrati e da Triangoli, ho disposto i quadrati a rombo e i triangoli servono per pareggiare i lati della coperta (più sotto metto un disegnino che spero aiuti a capire come l'ho cucita).
Siccome avevo usato tanti avanzi di lana, di più grossezze, i quadrati non sono tutti lavorati nello stesso modo ma la misura finale è la solita: circa 16,5 cm di lato.
Avevo comprato solo la lana rossa che ho usato per "cucire" la coperta con un giro di maglia bassa. Ho messo rovescio contro rovescio e ho lavorato la maglia bassa in maniera che venisse a rilievo sul diritto.
Non ricordo il numero di uncinetto usato ma credo che per fare il quadrato che vi spiego potrebbe essere adatto il 4 o il 4,5 (la lana quindi va comprata di conseguenza).

Scrivo sotto le spiegazioni per farne un tipo: 30 catenelle, 14 giri.
La prima maglia alta di ogni giro è sostituita da 3 catenelle (non lo scriverò più)
cat = catenella
ma = maglia alta

Avviare 30 cat
  1. *7 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base * per 2 volte, 7 ma
  2. *1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma 2 cat, saltare due catenelle di base, 7 ma* per 2 volte, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma, 2 cat, saltare due catenelle di base, 1 ma
  3. 5. 7. 9. 11. 13. ripetere il 1° giro
  4.  6. 8. 10. 12. 14. ripetere il 2° giro


Nella foto sopra spero si capisca come è cucita la coperta, ci sono i quadrati (Q) e i triangoli (T).
I triangoli sono fatti con lo stesso punto che ho spiegato, quindi si avviano 30 catenelle ma ogni 2 giri si lasciano quattro punti. Riguardando la foto sopra mi rendo conto di aver sbagliato il disegno.
La catenella va da sinistra a destra, il 1° giro da destra a sinistra, il 2° giro da sinistra a destra e alla fine non si lavora sulle ultime 4 catenelle libere, si gira, si fanno altri due giri e alla fine di riduce ancora di quattro catenelle. I giri quindi saranno 15 e non 16. Se non si capisce faccio di nuovo il disegnino.
Giò e Giulia che ne dite? Ce l'ho fatta a spiegare?

Buste plastica saldate


Era tanto che avevo visto un tutorial che spiegava come saldare delle buste di plastica fra se per ottenere una plastica più resistente e finalmente ci ho provato.
Ho preso 4 buste di plastica di dimensione media e piuttosto leggere, ho tagliato il fondo e i manici, le ho aperte a metà in modo da ottenere delle strisce lunghe.
Le ho messe fra due strisce di carta forno più grandi della plastica e ho stirato. Le buste di plastica al calore si sono subito ritirate e unite. Ho girato il tutto e ho stirato anche dall'altra parte.
Meglio stirare con il ferro a bassa temperatura e casomai alzare.
Nel tutorial c'è scritto di aprire le finestre quando stiriamo le buste, io l'ho fatto anche se non ho sentito alcun odore strano.
Nelle foto una busta uguale a quelle che ho usato e la striscia che ho ottenuto.

E adesso che ci faccio? Vedremo.

mercoledì 21 ottobre 2009

Una nuova blogger fra noi

Finalmente la mia amica Elisabetta si è decisa e ha fatto il suo blog. E' bellissimo!
Elisabetta è una giovane mammina, è molto brava negli hobby e in cucina (la borsina a decoupage me l'ha regalata lei).



Sono stata indecisa su quale blog segnalarla, se su questo dei miei lavoretti o sull'altro di cucina, ma quando ho visto gli ultimi suoi post ho deciso: il blog di Elisabetta si chiama: "Fatti con le mani".

Benvenuta Elisabetta!

sabato 17 ottobre 2009

Librino origami da un foglio A4














































Tagliare dove ci sono le linee rosse, piegare a fisarmonica dove ci sono le righe verdi.

venerdì 16 ottobre 2009

venerdì 9 ottobre 2009

Puntaspilli riciclo tappo2




Questi li ho fatti con i tappi del latte.
Ne avevo già parlato qui.

Uno dei due è personalizzato e, insieme ad un'altra piccola cosa, è il piccolo premio che è andato ad Anna del blog "Gli scarabocchi di Scarabocchio" che ha indovinato il materiale "diverso" che avevo usato per fare delle cosette.